Come installare una caldaia

Nelle proprie abitazioni vi è sempre la necessità di installare una caldaia. Questa occorre per avere all’interno della propria abitazione sia l’acqua calda che il funzionamento dei termosifoni. Il saperla installare non è però cosa semplice: infatti solitamente sono gli idraulici o i caldaisti autorizzati a poter fare un lavoro del genere, poiché vi sono norme di sicurezza da dover eseguire per il corretto funzionamento. Una fuoriuscita di gas infatti può provocare disastri irreparabili ed è per questo motivo che occorre la massima cautela. Per chi però ha delle conoscenze nel mestiere e vuole installare autonomamente la caldaia, risparmiando sul costo della manodopera, possiamo vedere in questa guida come fare.
Prima di procedere con la installazione di una caldaia, è buona regola effettuare un lavaggio dei tubi e dell’impianto di riscaldamento accurato e profondo. Infatti, con il tempo si depositano in esso molti residui che possono compromettere la funzionalità e l’efficacia della caldaia stessa. Dopo aver fatto questa prima operazione preliminare, si dovrà provvedere a chiudere l’alimentazione del gas e dell’acqua, scaricare completamente l’acqua contenuta nell’impianto per mezzo delle valvole di sicurezza di più termosifoni, smontare i collegamenti dei tubi, staccare i raccordi della caldaia dalla canna fumaria e sganciare la caldaia dalla parete. Dopo è opportuno verificare lo stato dei flessibili sostituendoli se necessario.
Come ultimo passaggio è necessario svuotare l’aria dall’impianto, facendolo dalle opportune valvole. Una volta finito si può procedere al montaggio della nuova caldaia: quindi appoggiare i ganci sugli appositi tasselli, avvitare i flessibili, agganciare la canna fumaria, collegare la corrente elettrica e aprire il circuito dell’acqua. Una volta finito seguire il libretto delle istruzioni per l’accensione della caldaia.
Va ricordato che è fondamentale che la caldaia sia a norma e rispetti le prescrizioni previste dalle direttive UNI 7129 e 7131 quelle CEI e 64-9.

Vi rammentiamo inoltre che è obbligatorio far controllare periodicamente la propria caldaia da tecnici specializzati.

Queste operazioni sono regolate dal D.Lgs. 192/05 (decreto energia) così come modificato dal D.Lgs. 311/06.